Università degli Studi dell'Aquila

Torna alla lista annunci

Software Developer - Categorie Protette

AKKA Italia s.r.l.



Nell’ottica di un potenziamento del team, ricerchiamo un:

Software Developer - Categorie Protette

Il candidato si occuperà di sviluppo software in ambito C++ o Java, per delle attività di sviluppo in contesti aziendali e lavorativi già strutturati.


Il Candidato ideale possiede una laurea in Ingegneria Informatica o cultura equivalente nell'area Informatica, ed ha maturato una esperienza di almeno 1 anno nell'ambito dello sviluppo software.





Requisiti:

- Buone conoscenze del linguaggio di programmazione C/C++ e/o del linguaggio di programmazione Java
- Buona conoscenza dei seguenti framework: HTML ? CSS ? Javascript;
- Buona conoscenza di SO Windows e Linux;
- Competenza nelle attività di software testing;
- Buona conoscenza degli strumenti di software configuration management (ClearCase, Git)
- Appartenenza alle Categorie Protette legge 68/99.


Offerta:
Tempo Indeterminato

Location:
Milano


AKKA è leader europeo nei Servizi di Ingegneria e Consulenza Tecnologica. Accelerando l’innovazione presso i propri clienti, AKKA supporta i principali attori nei settori automotive, aerospaziale, telco&media, industrial, energy, ferroviario e life science per tutto il ciclo di vita dei loro prodotti, anche realizzati con tecnologie digitali all'avanguardia (ADAS, IoT, Big Data, robotica, sistemi embedded, machine learning, ecc.).


Fondata nel 1984, AKKA ha una forte cultura imprenditoriale e sta avendo una crescita rapida e uno sviluppo internazionale in linea con il suo piano strategico CLEAR 2022. Il Gruppo continua a reclutare a un ritmo costante per sostenere la sua forte crescita del business. Al 31 dicembre 2019, il Gruppo contava 20.930 dipendenti, con un incremento di organico del +5,8% in Francia, +1,6% in Germania e +5,0 a livello internazionale. Spinto dalle sue competenze in materia di mobilità futura, tecnologie digitali e industria 4.0, i ricavi del Gruppo nel 2019 sono aumentati del 20% a € 1.801,5 milioni e hanno superato il tetto di € 1,8 miliardi.


Candidati